FANDOM


Principale


Meliodas è l'ex capitano dei Seven Deadly Sins.

Aspetto Modifica

Ha l'aspetto di un ragazzino, basso ma muscoloso, con capelli biondi disordinati e occhi verdi. Ha tatuato il drago d'ira sul braccio sinistro.

Da quando è tornato dal Purgatorio, ha sette cicatrici sul petto in corrispondenza dei cuori che erano stati trafitti.

Carattere Modifica

È molto schietto ed estroverso; non prova mai paura e non mostra le proprie debolezze. Ha un forte senso di giustizia e lealtà. Ha frequentemente comportamenti perversi, ma solo nei confronti di Elizabeth. Odia uccidere e prova un grande senso di colpa per quanto avvenuto a Danafor.

Solitamente calmo, ha difficoltà a controllarsi quando si infuria, cosa che avviene solo quando vengono gravemente ferite le persone a cui tiene, oppure quando qualcuno provava a toccare l'elsa del Drago in quanto costituiva una delle chiavi per aprire il sigillo dei Dieci Comandamenti.

Prima di incontrare la dea Elizabeth, la sua personalità era estremamente più cupa, essendo venerato come il demone più crudele. Torna ad essere così quando attiva il marchio demoniaco, solitamente in uno stato di ira incontrollabile.

Dopo avere perso le proprie emozioni in Purgatorio, il suo carattere originario riemerge più frequentemente, terrorizzandolo all'idea di tornare come era un tempo.

Riottiene completamente la sua personalità originaria quando si sforza per liberarsi dalla magia di Melascula, diventando quindi estremamente arrogante, brutale, sadico e belligerante.

Dopo avere riacquisito coscienza e memoria in seguito alla sconfitta da parte di Escanor, decide di dedicarsi unicamente a spezzare la maledizione che opprime lui ed Elizabeth, quindi si allea con il Clan dei Demoni per diventarne il re. Nonostante sia stato privato delle proprie emozioni, mostra di non volere uccidere i suoi vecchi amici e di sentirsi in colpa per non essere stato un buon fratello.

La persona che temerebbe di più come nemico è Merlin.[2]

Gli piace molestare Elizabeth e collezionare ale. Il suo punto più affascinante è il ciuffo che ha in cima alla testa; il suo animale preferito è Elizabeth, il suo odore preferito è quello di Elizabeth e il suo cibo preferito è il maiale bollito nell'ale. Il suo sogno è spezzare la sua maledizione, il suo più grande rimpianto è non avere potuto salvare la donna che amava e la cosa che lo imbarazza maggiormente è il suo sé passato.[2]

Forza e Abilità Modifica

È stato capitano dei Seven Deadly Sins, rinomati come i più forti tra i cavalieri di Lyonesse, e leader dei Dieci Comandamenti, l'élite del Clan dei Demoni; persino gli altri demoni lo temevano ed era considerato il più forte, secondo solo al Re, di cui era l'unico degno erede.

È un abile spadaccino e possiede notevole forza, velocità e agilità.

Essendo un demone, può evocare il potere dell'oscurità per farsi crescere ali per volare, riattaccare parti del corpi amputate e guarire da ferite normalmente mortali; con esso ha persino lasciato una cicatrice sul collo di Ban, le cui ferite guariscono quasi istantaneamente.

Sfruttando a pieno il proprio potere, ha distrutto da solo l'intero regno di Danafor, sconfitto senza sforzi alcuni dei demoni più forti ed è sopravvissuto all'"Unico", la forma più potente del Sunshine di Escanor, e agli attacchi di Arthur con Excalibur.

Immortalità Modifica

La maledizione inflittagli da suo padre per essersi innamorato di Elizabeth e avere tradito la propria razza lo porta a restare eternamente giovane e a tornare in vita dopo ogni sua morte privo di una parte delle sue emozioni.

Abilità magiche Modifica

  • Full Counter: respinge ogni attacco magico. Nonostante non sia il suo potere originario,[3] è quello che usa più spesso e che lo contraddistingue.
  • Hellblaze: evoca le fiamme del Purgatorio.
  • Assault Mode (殲滅状態 (アサルトモード) , Senmetsu Jōtai (Asaruto Mōdo)?): rilascia completamente il proprio potere demoniaco e torna alla personalità di quando era a capo dei Dieci Comandamenti.
    • Kami Chigiri ( (かみ) 千斬 (ちぎ) , Kami Chigiri?; "mille squarci divini"): infilza con la propria spada l'avversario mille volte in un istante.

Comandamenti Modifica

Era l'originale possessore del comandamento Amore ( () (あい) , Jiai?), che rendeva inoffensivi coloro che covavano odio e rancore.

Può usare Ammonizione per prelevare i comandamenti e praticare un rituale per assorbirli dentro di sé, essendo l'unico oltre a Zeldris in grado di sostenerne più di uno; secondo lo stesso Meliodas, assorbendo tutti i comandamenti, che rappresentano metà del potere del Re dei Demoni, potrà superarlo e spodestarlo.

Armi Modifica

  • Spadone Gigante: la spada che impugnava come Comandamento e durante la guerra santa di 3000 anni fa. Fu distrutta durante lo scontro il Re dei Demoni e la Dea Suprema.
  • Elsa del Drago: la chiave per aprire la Bara dell'Oscurità Eterna divenuta elsa di una lama spezzata, usata in congiunzione con Full Counter.
  • Spada di Liz: la spada donatagli da Liz che si rifiutava di usare in quanto non voleva uccidere, ha iniziato a impugnarla quando l'Elsa del Drago gli è stata sottratta, in congiunzione con Full Counter. È stata spezzata durante lo scontro con l'Albion che minacciava Camelot.
  • Lostvayne: il Tesoro Sacro donatogli dal re Bartra, venduto 10 anni fa per potere costruire il Boar Hat e riottenuto grazie a Merlin. Il suo potere Jitsuzō Bunshin è compatibile con Full Counter, permettendogli inoltre di creare dei cloni fisici di sé.

Livello di Potere Modifica

Da bambino:

Magia Forza Spirito Totale
300[4]

Con gran parte del potere sottratto da Merlin:

Normale Marchio Demoniaco Ira Incontrollabile
Magia Forza Spirito Totale Magia Forza Spirito Totale Magia Forza Spirito Totale
4009602.0103.3704.40010.300

Dopo avere riottenuto il proprio potere:

Normale Marchio Demoniaco[2]
Magia Forza Spirito Totale Magia Forza Spirito Totale
2.70027.7002.10032.5003.00050.0003.00056.000

Dopo essere tornato dal Purgatorio:

Normale Assault Mode
Magia Forza Spirito Totale Magia Forza Spirito Totale
60.000142.000[5]

Scontri Modifica

Passato

Vampiri di Edimburgo

  • Meliodas vs. Gelda & Ren: vinto

Saga dell'introduzione

  • Meliodas vs Twigo: vittoria

Saga della Foresta dei Candidi Sogni

  • Meliodas vs Gilthunder: non decisivo

Saga di Baste

  • Meliodas vs Golgius: vittoria
  • Meliodas vs Diane: non decisivo
  • Meliodas vs Ruin: vittoria

Saga della Capitale dei Caduti

  • Meliodas vs Oslo: vittoria
  • Meliodas, Diane & Ban vs Guila: non decisivo

Saga di Vaizel

  • Meliodas vs Griamore: vittoria
  • "Meliodaf" vs "Baan": vittoria
  • "Meliodaf" vs Cain: vittoria per arresa
  • "Meliodaf" vs "Matrona": interrotto
  • Meliodas vs Guila: sconfitta
  • Meliodas vs Helbram: sconfitta

Saga dell'Armor Giant

  • Meliodas, Ban, King & Gowther vs Dale: vittoria

Saga dell'Infiltrazione nel Regno

  • Meliodas, Ban & Gowther vs Cavalieri Sacri di Lyonesse: vittoria
  • Meliodas & Arthur Pendragon vs. Hendrickson & Gilthunder: non decisivo
  • Meliodas vs Hendrickson, Gilthunder & Vivian: vittoria
  • Meliodas vs Ban: non decisivo
  • Meliodas, Diane, Ban, King & Gowther vs Hendrickson: sconfitta
  • Meliodas vs Hendrickson: vittoria

Saga dopo l'infiltrazione nel Regno

  • Meliodas vs Dogedo: vittoria

Saga dell'Albion

  • Meliodas, Merlin, Arthur & Cavalieri Sacri di Camelot vs Albion: vittoria
  • Meliodas, Diane, Merlin, Slader & Cavalieri Sacri di Camelot vs Galand: sconfitta

Saga di Istar

  • Meliodas vs King: non decisivo
  • Meliodas vs Galand: vittoria

Saga del Grande Festival del Combattimento

  • Meliodas & Ban vs Dolzzo & Calzzo: sconfitta
  • Meliodas vs Drole & Gloxinia: non decisivo
  • Meliodas vs Dieci Comandamenti: sconfitta

Saga della Difesa di Lyonesse

  • Meliodas vs Derieri & Monspeet: vittoria
  • Meliodas vs Fraudrin: vittoria

Saga delle Memorie della Guerra Sacra

  • Meliodas, Drole (Diane) & (King) vs Calmadios: vittoria

Saga di Corand

  • Seven Deadly Sins vs Melascula: vittoria
  • Meliodas vs Escanor: sconfitta

Saga attuale

  • Arthur Pendragon vs Meliodas, Zeldris, Cusack & Chandler: vittoria

Curiosità Modifica

  • Meliodas, nel ciclo arturiano, era re di Lyonesse, marito di Elizabeth e padre di Tristano.
  • Il suo simbolo del drago d'ira ricorda l'uroboro, che rappresenta l'infinito, l'immortalità e la ciclicità, come la maledizione inflitta a Meliodas.
  • Nel sondaggio di popolarità dei personaggi, Meliodas è primo con 278 voti ma quinto con 6664 contando anche quelli online.
  • Nell'anime originale, ha lo stesso doppiatore di Zeldris.


Note Modifica

Navigazione Modifica