Nanatsu no Taizai Wiki Italia
Nanatsu no Taizai Wiki Italia

"I Sette Peccati Capitali, il più potente e più crudele ordine di cavalieri del regno, composto da sette criminali incalliti; ognuno di loro ha il simbolo di un animale tatuato sul corpo. Dieci anni fa vennero accusati di aver complottato per rovesciare il regno..."

I Sette Peccati Capitali 「七 つ の 大 罪 Nanatsu no Taizai 」sono l'ordine di Cavalieri Sacri più forti di Lyonesse. E' un ordine formato da sette cavalieri, tutti condannati in passato per crimini gravi, la cui particolarità è avere tatuato su una diversa parte del corpo il simbolo di una bestia rappresentativa. Dopo essere stati accusati di aver ucciso il Gran Cavaliere Sacro Zaratras, vennero etichettati come traditori del regno. Sono i protagonisti principali della serie.

Membri

Seven Deadly Sins
Meliodas primo piano.png
Meliodas
Drago dell'ira.png Ira
Diane primo piano.png
Diane
Serpente dell'invidia.png Invidia
Ban primo piano.png
Ban
Volpe dell'avarizia.png Avarizia
King primo piano.png
King
Orso dell'accidia.png Accidia
Gowther primo piano.png
Gowther
Capra della lussuria.png Lussuria
Merlin primo piano.png
Merlin
Cinghiale della gola.png Gola
Escanor forte primo piano.png
Escanor
Leone della superbia.png Superbia

Livelli di potere

  • Il Drago dell'Ira, Meliodas: 142,000
  • La Serpe dell'Invidia, Diane: 8,800
  • La Volpe dell'Avarizia, Ban: 3,220
  • L'Orso dell'Accidia, King: 41,600
  • L'Ariete della Lussuria, Gowther: 35,400
  • Il Cinghiale della Gola, Merlin: 4,710
  • Il Leone della Superbia, Escanor: Varia durante il giorno

Abilità magiche

Simboli

Tutti i Peccati hanno un proprio simbolo color cremisi rappresentante un animale, tatuato su una parte del corpo.

  1. Meliodas: ha il simbolo di un drago che si morde la coda, formando un cerchio sul braccio sinistro, vicino alla spalla.
  2. Diane: ha il simbolo di una serpe, posizionata ad S rovesciata sulla coscia sinistra.
  3. Ban: ha il simbolo di una volpe dalla folta coda, sul fianco sinistro.
  4. King: ha il simbolo di un orso posizionato di profilo mentre regge un pesce, sulla parte bassa del polpaccio sinistro.
  5. Gowther: ha il simbolo di un ariete dalle grandi corna sulla parte destra del petto.
  6. Merlin: ha il simbolo del muso di un cinghiale sulla parte sinistra del collo.
  7. Escanor: ha il simbolo della testa di un leone con una cicatrice ad attraversargli l'occhio destro, tatuato in grande al centro della schiena.

Storia

Sebbene quasi nessun membro ne sia a conoscenza, i Sette Peccati Capitali vennero reclutati con l'obbiettivo di sconfiggere i Dieci Comandamenti in vista di un loro possibile ritorno. Il re di Lyonesse ebbe una premonizione grazie al suo potere Visione, dicendo che sette peccatori sarebbero diventati i protettori del Regno. Sentendo ciò, Meliodas e Merlin, che all'epoca si conoscevano già, iniziarono nel tempo a cercare gli altri cinque.

All'inizio i membri di questo gruppo erano un ordine indipendente di cavalieri al servizio di Lyonesse, conosciuti come i più forti ed ammirati da tutti. Vennero dichiarati traditori e nemici del regno dopo che furono accusati di aver ucciso Zaratras, il Gran Cavaliere Sacro a comando di ogni difesa. Il gruppo aveva ricevuto l'ordine di incontrarlo a palazzo, e discutevano sulla possibilità di ricevere una ricompensa per aver sconfitto la regina dei troll o una strigliata per aver distrutto per errore il Grande Altare Druido durante lo scontro; al loro arrivo trovarono Zaratras già morto, e vennero rapidamente circondati da tutti i Cavalieri Sacri del regno. Meliodas diede l'ordine di disperdersi per evitare la cattura, e riuscirono a fuggire separatamente. Inizialmente si sospettava che uno dei Peccati fosse complice di chi architettò il complotto per incastrali come responsabili dell'omicidio, dal momento che Meliodas venne messo fuori combattimento poco dopo aver dato l'ordine. Successivamente si scoprì che lo svenimento del ragazzo fu opera di Merlin, con lo scopo di sottrarre al Capitano il suo potere devastante per evitare che potesse causare danni irreparabili se consumato dalla rabbia; in ogni caso, si presume che fu la donna stessa ad averlo poi teletrasportato lontano per non farlo catturare.

I Sette Peccati Capitali riapparvero dieci anni dopo, con sei dei sette membri riuniti nel giro di poco tempo grazie alla terza principessa di Lyonesse, Elizabeth, e con l'obbiettivo di aiutarla a liberare il regno dall'oppressione dei Cavalieri Sacri. Dopo aver sconfitto Hendrickson, furono acclamati eroi salvatori del regno. Non più sospettati, vennero assolti dal presunto crimine dell'omicidio di Zaratras e accolti nuovamente a Lyonesse.

Poco tempo dopo, Ban e King partirono per un viaggio separandosi dal gruppo, mentre gli altri quattro iniziarono gli scontri con i Dieci Comandamenti ormai liberatisi dal sigillo. Dopo essersi riuniti tutti di nuovo, incluso il settimo membro mancante, decisero di unire le forze contro il Clan dei Demoni. Ad eccezione di Merlin, parteciparono tutti al Torneo di Lotta di Vaizel progettato da Gloxinia e Drole, che sfociò in uno scontro tra Meliodas e i Dieci Comandamenti e si concluse con la morte del Drago dell'Ira.

Dopo un mese, Meliodas resuscitò per via della sua maledizione, e insieme ad Escanor e Merlin riuscì a impedire che i Comandamenti assumessero il controllo di Lyonesse. Con il ritorno di King e Diane, che stavano vivendo per conto loro nella Foresta del Re delle Fate, e di Gowther, che era stato temporaneamente imprigionato nella capitale, i Sette Peccati Capitali vennero riuniti ufficialmente.

Dopo aver sconfitto Melascula e aver combattuto contro Chandler, Meliodas tornò il sé stesso del passato a causa dell'assenza delle sue emozioni, strappategli dal Re dei Demoni in Purgatorio prima di risorgere. Deciso a diventare il nuovo Re dei Demoni per spezzare la sua maledizione e quella di Elizabeth, dichiarò lo scioglimento dei Sette Peccati Capitali. Pur essendo scossi dalla situazione, gli altri sei decisero comunque di continuare a combattere contro il Clan dei Demoni nel tentativo di impedire al loro Capitano di divenire il re.

Ad eccezione di Ban, che andò in Purgatorio con l'obbiettivo di recuperare le emozioni di Meliodas, i Peccati e gli altri Cavalieri Sacri si unirono così ai Quattro Arcangeli nell'alleanza Stigma, per iniziare una Nuova Guerra Santa.

Una volta che Meliodas assorbì tutti i Comandamenti, il Re dei Demoni prese controllo del suo corpo e i Peccati ingaggiarono battaglia. Ban, trovato il suo Capitano nel Purgatorio, riuscì a tornare nel mondo reale per assistere i compagni, mentre Meliodas si scontrò con suo padre dall'interno. Tutti insieme riuscirono ad espellere i Comandamenti dal corpo di Meliodas, che tornò quello di sempre.

Avendo risvegliato un potere simile a quello di suo padre, Meliodas confessò ai compagni che presto sarebbe stato costretto ad andarsene nel Regno dei Demoni per evitare che il mondo si danneggiasse per scacciare la sua presenza. Poco prima della partenza, tuttavia, i Peccati scoprono che il Re dei Demoni è ancora vivo e che si è impossessato del corpo di Zeldris; intenzionato a salvare il fratello, Meliodas e i suoi compagni lo raggiungono, iniziando la battaglia finale.

Peccati commessi

Ciascun membro dei Sette Peccati Capitali è stato giudicato e condannato dal Regno di Lyonesse per aver commesso un gravissimo peccato, da cui dipende il loro nome come membri dell'ordine.

Meliodas, Peccato d'Ira

Meliodas sostiene che il suo peccato sia aver fallito nel proteggere Danafor e i suoi cittadini dall'annientamento. La verità è che Meliodas, sopraffatto dall'ira nel vedere la donna che amava uccisa, perse il controllo e scatenò involontariamente il suo potere demoniaco, tramutando l'intero regno in un enorme voragine.

Diane, Peccato d'Invidia

Diane e il suo capo Matrona, in quanto gigantesse, venivano spesso assoldate da cavalieri di Lyonesse per assisterli in battaglia in cambio di ricompense. Un giorno, dei Cavalieri Sacri le ingannarono con l'obbiettivo di abbatterle e guadagnare prestigio. Sebbene Matrona, per salvare Diane, venne colpita da una freccia velenosa, riuscì ad uccidere quasi tutte le truppe presenti prima di morire tra le braccia della compagna. I pochi sopravvissuti decisero di falsificare il rapporto riguardante l'accaduto, dichiarando che Diane, invidiosa della sua forza, avesse ucciso Matrona e poi sterminato 330 cavalieri del regno innocenti nel tentativo di non lasciare testimoni. Condannata a morte per il presunto omicidio e peccato commesso, venne salvata da Meliodas che interruppe la sentenza su ordine diretto del re.

Ban, Peccato d'Avarizia

Dopo aver sconfitto il demone che aveva incendiato la Foresta del Re delle Fate e aver guadagnato l'immortalità tramite la Fonte della Giovinezza, venne ritenuto responsabile della distruzione della Foresta e dell'omicidio della Guardiana dell'Albero Sacro, Elaine (di cui era in realtà amico), provocati dalla sua avarizia. Pur essendo stato condannato a morte, venne alla fine tenuto imprigionato, dal momento che la sua immortalità lo salvava da ogni tipo di esecuzione. Un giorno, Meliodas andò a prelevarlo.

King, Peccato d'Accidia

King venne condannato a mille anni di prigionia per lo sterminio di migliaia di umani messo in atto da una singola fata, in quanto egli il Re delle Fate che aveva permesso tale scempio con la sua accidia. La verità è che la fata responsabile, Helbram, era il migliore amico di King; quest'ultimo, dopo aver recuperato i ricordi senza il quale era rimasto nel corso delle centinaia di anni dello sterminio, fu costretto a fermare l'amico uccidendolo, e decise di assumersi la colpa dell'accaduto consegnandosi agli umani.

Gowther, Peccato di Lussuria

Gowther venne accusato di aver abusato sessualmente della sorella maggiore dell'attuale re di Lyonesse, Bartra, quando egli era ancora principe, per poi averla uccisa lentamente. In realtà Gowther e la principessa Nadja erano innamorati l'uno dell'altra. Sfortunatamente la ragazza morì per una malattia al cuore e Gowther, unico presente al momento della morte, preso dal panico e dalla confusione si tolse il cuore magico che aveva nel petto per inserirlo in quello di Nadja nel tentativo di salvarla. La voce alta del ragazzo attirò un paio di guardie, che irruppero nella stanza e lo trovarono seduto sul corpo senza vita della principessa e ricoperto del suo sangue.

Merlin, Peccato di Gola

Attualmente sconosciuto.

Escanor, Peccato di Superbia

Escanor venne accusato di aver terrorizzato e distrutto molti villaggi, ferendo i Cavalieri Sacri che avevano cercato di trattenerlo, incluso il Gran Cavaliere Sacro Zaratras, e anche di aver gravemente mancato di rispetto al re. Per via quindi della sua superbia, usata involontariamente come mezzo di sfogo durante le ore diurne, Escanor venne condannato a fustigazione ed impiccagione pubblica; venne salvato da Meliodas, che aveva assistito alla sentenza.

Le Sette Regole

Meliodas, in quanto Capitano, stabilì sette regole che ogni membro è tenuto a rispettare[1]. Fin ora ne sono state divulgate solo 5.

  1. /
  2. /
  3. "Non chiedere agli altri del loro peccato."[2]
  4. "Se un membro è in difficoltà, gli altri devono dare il massimo per aiutarlo."[3]
  5. "Quando due membri sono in disaccordo, possono risolvere con un combattimento."[1]
  6. "Se due o più membri stanno combattendo mortalmente, gli altri devono fare il possibile per fermarli, anche a costo di eliminare la causa e/o il responsabile."[1]
  7. "Lavorate insieme, ogni tanto."[4]

Tesori Sacri

Ogni Peccato possiede un'arma chiamata Tesoro Sacro, ricevuta in dono da Re Bartra alla formazione completa del gruppo, compatibile con i propri poteri. Ogni Tesoro Sacro non può essere usato da nessuno al di fuori del legittimo proprietario.

  • Il Tesoro Sacro di Meliodas, la Spada Demoniaca Lostvayne: è una spada a lama corta, il cui potere è moltiplicare Meliodas. Venduta ad un banco dei pegni a Camelot in cambio di soldi per avviare il Boar Hat, venne poi trovata e acquistata da Merlin, che la restituì al suo Capitano in una situazione critica.
  • Il Tesoro Sacro di Diane, il Martello da Guerra Gideon: è un martello di dimensioni adatte ad essere impugnato da un gigante. Ha un colore bronzeo, è più forte dell'acciaio e pesa circa 1000 chilogrammi. Il suo potere è quello di assorbire e spedire sottoterra qualsiasi attacco magico, danneggiando di conseguenza la terra. Dopo che la gigantessa lo perse, il martello divenne un premio per la vittoria al torneo annuale di lotta di Vaizel; durante un attacco di Cavalieri Sacri ai Sette Peccati Capitali in quella città, Diane lo recuperò e vinse lo scontro.
  • Il Tesoro Sacro di Ban, l'Asta Sacra Courechouse: è un bastone a quattro parti di aspetto simile ad un nunchaku. Il suo potere sembra essere quello di aumentare incredibilmente la concentrazione e la destrezza di Ban. Sequestrato al proprietario durante la sua prigionia a Baste, venne recuperato da Merlin e restituito nello scontro con la bestia Indura.
  • Il Tesoro Sacro di King, la Lancia dello Spirito Chastiefol: è una lancia forgiata dall'Albero Sacro della Foresta del Re delle Fate. Più resistente dell'acciaio, possiede le misteriose proprietà dell'Albero e il suo potere è assumere diverse forme su ordine di King.
  • Il Tesoro Sacro di Gowther, il Doppio Arco Herritt: è una coppia di archi fatti di luce viola, che aumentano la potenza e il raggio di azione dell'abilità di Gowther, Invasione. Vengono evocati dal nulla contemporaneamente e possono scagliare frecce da soli.
  • Il Tesoro Sacro di Merlin, la Stella del Mattino Aldan: è una piccola sfera di cristallo scuro in grado di fluttuare.
  • Il Tesoro Sacro di Escanor, l'Ascia Divina Rhitta: è una grossa ascia ad una mano dal colore dorato. Possiede il potere di assorbire l'enorme quantità di calore emanata dal corpo di Escanor durante il giorno e rilasciarla a comando. E' talmente pesante che nessuno al di fuori di Escanor riesce ad impugnarla.

Tecniche combinate

Esistono due tecniche che consistono nell'unire i poteri di tutti e sette i membri e indirizzarli contro l'obbiettivo.

  • Sette Peccati Capitali: Meliodas, usando Lostvayne, crea sei cloni di sé con lo scopo di respingere gli attacchi generati dagli altri sei membri: Hunter Fest e Banishing Kill di Ban; Girasole di King; Rocce Spaccate di Diane; Freccia dello Svenimento di Gowther; Raggio Sterminatore di Merlin; infine, Sole Crudele di Escanor. Gli attacchi vengono spediti al vero Meliodas, che li convoglia in uno solo e lo indirizza al nemico con un ultimo Controattacco.
  • Sette Peccati Capitali, Tecnica Combinata: Nemesi「<つの>  "Nanatsu no Taizai" Gōgi - Fugutaiten; significato letterale "Per non permettere al nemico giurato di vivere in questo mondo" 」: dopo che Merlin utilizza Power Full Convertion per aumentare notevolmente la potenza delle tecniche più forti di tutti i membri, ossia Trillion Dark di Meliodas, Final Prominence di Escanor, Kill Switch di Gowther, Jet Hammer di Diane, Lancia del Giudizio di King e Crazy Rush di Ban, e unirle in un solo attacco, Meliodas crea vari cloni per rifletterlo innumerevoli volte, moltiplicandone ulteriormente la potenza, per poi spedirlo all'obbiettivo.

Curiosità

  • Solo due dei Sette Peccati Capitali appartengono alla stessa razza: Meliodas è un demone, Ban ed Escanor sono umani (sebbene uno sia stato immortale ed uno possedesse il potere di un Arcangelo), Diane è una gigantessa, King è una fata e Gowther è una bambola. La razza di Merlin è attualmente sconosciuta, ma lei stessa si descrive come solo parzialmente umana.
  • Stando a Dreyfus, solo uno dei sette Peccati era in grado di tenere testa al Gran Cavaliere Sacro Zaratras.
  • Nel manga e nell'anime, gli animali associati ai peccati sono diversi dalla loro rappresentazione convenzionale: Orso per l'Ira, Cane per l'Invidia, Rana per l'Avarizia, Capra per l'Accidia, Vacca per la Lussuria, Maiale per la Gola e Cavallo per la Superbia.
  • Ciascun Peccato apparteneva al rango diamante, il più alto tra i Cavalieri Sacri. Se questo rango fu loro riconosciuto nuovamente o no dopo aver salvato il regno ed essere stati assolti dalle loro accuse non viene mai menzionato.
  • Escanor è il membro più giovane, sebbene sembri il più anziano. A sua volta Meliodas, che appare come il più giovane al pari di King, è in realtà il più anziano.

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 Signs of Holy War: episodio 2
  2. Capitolo 39
  3. Capitolo 217
  4. Capitolo 320
  1. questa pagina è stata revisionata l'ultima volta il giorno 21-06-2021


Navigazione